Fatturazione elettronica: ASD e SSD sono esenti?

Dal 1 luglio 2022 si estende l'obbligo di fatturazione elettronica: chi rientra e chi no

 

fattura elettronica centri yoga

 

Ed eccoci qui a cercare di fare chiarezza su un altro tema scottante del momento: la fatturazione elettronica è obbligatoria anche per ASD e SSD?

Prima di approfondire l'argomento, immagino già i mugugni e le imprecazioni (in stile poco yogico) che molti lettori stanno esprimendo in questo momento: "Anche la fattura elettronica? Uffa... non se ne può più!".
Se avrai pazienza di leggere, capirai che il problema - stavolta - molto probabilmente NON ti riguarda.

Addentriamoci un po' di più e vediamo cosa viene richiesto, a chi e con quali scadenze.

 

FATTURAZIONE ELETTRONICA: OBBLIGHI E SCADENZE

Stando alla normativa vigente (Art.18 c.2 D.L 36/2022 intervenuto su Art.1 c.3 D.Lgs.127/2015) l'obbligo ricade anche su ASD e SSD che conseguano ricavi commerciali annui oltre Euro 65.000, con le seguenti decorrenze:

  • dal 1 luglio 2022 per le ASD e SSD che abbiano conseguito ricavi commerciali annui superiori a Euro 25.000
  • dal 1 gennaio 2024 per tutte le ASD e SSD qualunque sia l'ammontare del ricavo commerciale annuo

Quindi, se hai avuto ricavi commerciali complessivi al di sotto di Euro 25.000, per il momento non devi dotarti di un sistema di fatturazione elettronica: lo dovrai fare però dal 1 gennaio 2024.

Il ricavo commerciale annuo da calcolare si riferisce al totale dell'anno precedente a quello corrente.

 

PAROLA CHIAVE: "COMMERCIALI"

Già ti vedo a correre a scartabellare il rendiconto economico per capire se l'anno scorso hai fatto più di 65.000 euro.

Aspetta, stai seduto e fammi andare avanti. Se hai letto bene ho scritto in rosso: ricavi commerciali annui. La parola chiave è proprio "commerciali".

Il D.L. interessa quindi solamente quelle ASD/SSD in possesso della Partita IVA che hanno conseguito ricavi commerciali oltre il limite sopra indicato. Se la tua associazione non ha la Partita Iva ma solo il Codice Fiscale, queste nuove disposizioni non ti interessano: non hai mai emesso una fattura e mai la emetterai (almeno finché non aprirai una partita iva).

Se invece hai la partita Iva, devi prendere i tuoi conti e verificare se i tuoi ricavi commerciali annui superano i 65.000 euro.

Occhio: solo quelli commerciali, quindi solo l'imponibile del tuo fatturato. Non contare gli introiti derivanti da quote associative e quote di partecipazione a corsi/attività: queste sono esenti dall'emissione di fattura e non entrano nel conteggio.

 

ANNO SOLARE O ANNO FISCALE?

Quale periodo devo verificare per il calcolo dei ricavi commerciali?

Questo quesito che non è ancora stato chiarito: non si sa ancora se devi prendere in considerazione l'anno solare (ad esempio da gennaio a dicembre 2021) o l'anno fiscale.

Nel caso coincidano non vi sono dubbi, ma se la tua ASD/SSD utilizza l'anno fiscale a cavallo tra due anni, ad esempio (piuttosto comune nelle associazioni sportive) da settembre ad agosto dell'anno successivo? Ancora non è noto.

Per sapere quale anno fa fede si attendono chiarimenti dagli Enti preposti, speriamo a breve (sic!).

 

MA NOI ABBIAMO APERTO L'ANNO SCORSO...

E se l'ASD/SSD è di recente costituzione e l'anno scorso ha operato solo per pochi mesi?

Questo - almeno stavolta - è stato previsto, e si chiama ragguaglio: prendi il totale complessivo dei ricavi e lo dividi per il numero di mesi che hai operato. A questo punto verifichi se il valore che hai ottenuto è superiore a 2.054 moltiplicato il [numero mesi]. Perché proprio 2.054? Perché corrisponde a: 25.000/365 giorni dell’anno x 30 giorni del mese.

 

CI SONO SANZIONI?

Se sei tenuto ad emettere la fattura elettronica e non lo fai, le sanzioni ci sono, ma non da subito. Per consentire ai soggetti obbligati di mettersi in regola, non verranno applicate nel corso del terzo trimestre del 2022 se la fattura elettronica verrà emessa entro il mese successivo all'incasso.

Da ottobre 2022 la fattura elettronica deve essere emessa secondo quando previsto dalla normativa: non entro nel merito per non dilungarmi troppo... magari ne riparliamo più avanti.

 

Sono riuscito a chiarire i tuoi dubbi? Spero di sì...

Namastè!

Questo sito utilizza i cookies: per continuare a navigare sul sito è necessario accettarne l'utilizzo. Per altre info leggi qui   OK