Come aprire e promuovere un Centro Yoga in 5 mosse

Partire col piede giusto ed evitare i più comuni errori che commette chi apre un Centro di Yoga

 

aprire e promuovere centro yoga

 

Hai un desiderio ardente di insegnare yoga e quindi ti sei posta la domanda fatidica: esattamente, come aprire e promuovere un centro Yoga?

Oppure sei già un gestore di un Centro Yoga, ma ti stai chiedendo se sei veramente al sicuro da problemi amministrativi e controlli della finanza?

E hai fatto benissimo. Aprire un’attività in Italia, anche in forma associativa, non è mai esente da rischi o problematiche: conosco associazioni di Yoga multate per oltre 40mila euro. Perché i controlli adesso li fanno, e non risparmiano nessuno.

Ora che ho la tua attenzione, ti rilasso: se fai le cose in regola e pulite, non ti succederà. E se applicherai i seguenti consigli alla gestione e alla promozione, non dovrai nemmeno preoccuparti di stare dietro all’amministrazione, o del numero insufficienti di studenti.

Se sei di frettissima, puoi scaricarti subito la Guida Gratuita ai 5 Elementi di Successo di un Centro di Yoga.

Dicevamo, tutto quello che ti rimarrà da fare sarà fornire loro il servizio migliore possibile, condizione naturalmente necessaria perchè tutta l’attività funzioni.

Ma, almeno all’inizio, ricorda che dovrai pensare a tutto tranne che a insegnare: quando ogni cosa sarà pronta e si gestirà in maniera più o meno automatica, sarai tranquillo e potrai concentrarti sulle lezioni.

Scarica gratuitamente la guida ai 5 elementi di successo di un centro di yoga: lo puoi fare inserendo una mail nel menu qui a sinistra, andando su questa pagina o scrivendoci direttamente, come preferisci.

Lo Yoga è un’attività meravigliosa, che oltre ad essere in crescita (a dire il vero in Italia meno che resto del mondo, ma si sa che arriviamo sempre un po’ dopo come i Vip) è anche facilmente promuovibile. I vantaggi sono innegabili, basta solo trovare il modo di comunicarli alle persone.

Ad esempio, se facciamo Iyengar possiamo focalizzarci sui benefici fisici in particolare, se invece facciamo Nidra conviene mettere l’accento su quelli spirituali. In molti casi possono essere messi assieme.

Puoi approfondire tutto in questa mini guida di 20 pagine che ho scritto apposta (2 giorni di lavoro :) ) concentrando in essa i migliori consigli pratici che ho riscontrato dalla mia personale esperienza di gestione di un Centro Yoga.

In sunto, al suo interno si parla di

  1. La location adatta, come reperirla e quale caratteristiche dovrebbe avere. E a casa mia lo posso fare?
  2. Gli insegnanti, non è solo questione di qualità di insegnamento, ci sono un paio di accorgimenti vitali da adottare nel rapporto con il socio o l’associato. E non parlo solo di essere simpatici :)
  3. Come l’organizzare da principio una corretta amministrazione ti può salvare la vita.
  4. L’unica promozione possibile senza lasciarci giù le penne e ottenendo ottimi risultati
  5. La gestione economica. Ovvero il business plan. Anche qui: se sai come fare, quali sono le poche cose veramente importanti, risparmierai un sacco di tempo e grattacapi. La devi comunque fare, e ti aiuterò a non odiarla :)

Dopo che l’hai letta mi fai un favore?

Mi fai sapere che ne pensi?

Per me sarebbe importante.

Spero di esserti stata d’aiuto!

Namastè

Nicola

PS per scaricare la guida o usi il menu a sinistra o vai su questa pagina http://www.yogamanagerblog.it/scopri-tutti-i-segreti-per-gestire-un-centro-yoga/

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus